Associazione Italiana
Studi Psicopatologie
dell'Espressione e Arteterapia

Scuola di Arteterapia

ARTELIEU

Associazione Italiana Studi sulle Psicopatologie dell'espressione e Arteterapia

Percorso di Formazione in Arteterapia Plastico-Pittorica

Pescara

tel 347.2952894

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRESENTAZIONE

Si definisce ARTE TERAPIA un insieme di metodiche inquadrabili in diverse aree concettuali (psicoanalitica, cognitivista, relazionale ecc.) finalizzate alla promozione della persona con scopi riabilitativi, psicopedagogici, psicoterapeutici e preventivi di qualunque forma di disagio psicosociale, che prevedano l'uso sistematico di pratiche espressive, da noi prevalentemente di tipo visivo-plastico-pittoriche, tradizionalmente considerate artistiche.

Solitamente si utilizza il termine "arteterapeuta" comprendendo in questa definizione la globalita' dei professionisti del settore: teatro-terapeuta, musico-terapeuta, danza-movimento terapeuta, ecc. In Italia non esiste ancora un albo professionale statale che riconosca la figura dell'arteterapeuta. Esistono delle associazioni di categoria fondate in questi anni ad opera dei professionisti del settore le quali hanno costituito albi propri, ognuna con propri criteri di ammissione. Le linee guida della norma UNI, pubblicate il 29/08/2015, vogliono istituire l’albo professionale degli arteterapeuti certificato dal Ministero delle Imprese che sarà vincolato a coloro che hanno almeno una laurea triennale e un corso privato triennale da 1200 ore (attualmente esistono solo corsi privati di arteterapia tranne che per la musicoterapia che ha un solo corso universitario statale in Italia). L’adesione all’albo sarà volontaria e non vincolante comunque per chi vuole esercitare la professione, che sarà regolata dalla legge 4/2013 per professioni non ordinate in ordini e collegi (vedi su http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/01/26/13G00021/sg ).

Il corso di formazione Artelieu è diretto a una formazione olistica e qualitativa perchè non mira a formare arteterapeuti che intendono "curare" un aspetto sintomatico della persona ma che guardino alla persona nella sua interezza. Dal punto di vista dell'efficacia formativa la scuola segue un approccio interdisciplinare degli aspetti scientifico-psicologici, pedagogici in relazione alla psicosomatica e all'arte ad orientamento psicodinamico. La qualificazione dell’arteterapeuta, inserita all'interno del dibattito culturale europeo, è indirizzata alla specializzazione nell'arte del sociale, attraverso la realizzazione di progetti rivolti ai diversi contesti istituzionali e privati.

L'arteterapeuta può trovare ampi sbocchi professionali nella prevenzione del disagio psicosomatico e nella ricerca del benessere, nonchè in ambito clinico istituzionale e privato: Scuola, Centri Socio Educativi, Residenze Socio Assistenziali, centri psicosociali, carceri, Nuclei Operativi Alcologia, Servizi Tossicodipendenza o presso Servizi Privati: comunità di accoglienza, case di riposo, nidi, centri di riabilitazione, assoc. culturali).

 

OBIETTIVI

Il percorso formativo in Arteterapia Plastico–Pittorica si snoda intorno al concetto cardine che le immagini, siano esse materiali o immateriali-immaginative, siano luoghi di relazioni.
Attraverso lo studio e la comprensione dei processi che conducono alla creazione delle immagini si giunge alla comprensione delle relazioni che sottendono al rapporto tra sé e il mondo.
Obiettivo del training formativo è acquisire - capacità di interagire con le proprie immagini interne e affinare la capacità di renderle visivamente comunicative; - la capacità di analisi delle forme-immagini plastico-pittoriche e, comparativamente con quelle interiori, saperle decodificare; - la capacità di osservare gli stili e i vissuti del corpo decodificando in modo più sottile le emozioni sottostanti; - la capacità di trasporre le intuizioni immaginative su un piano operativo plastico-pittorico che permetta di elaborare la messa a punto di atelier per azioni preventive, riabilitative e terapeutiche, individuali e gruppali, coerentemente alle esigenze degli eventuali destinatari (bambini, adolescenti, adulti, anziani, persone in sofferenza etc.).

 

DESTINATARI

La Formazione in Arteterapia è aperta a: psicoterapeuti, psichiatri, medici, psicologi, artisti, insegnanti, educatori, fisioterapisti, counsellor, e a tutti coloro che abbiano sperimentato su di sè o nell'attività professionale il potere terapeutico dell'Arte e desiderino una formazione strutturata nel settore della relazione d'aiuto. Si richiede almeno un titolo di laurea triennale o una esperienza professionalizzante comprovata nel settore psico-pedagogico o sanitario.

 

DIRETTORE DEL CORSO

Dott.ssa Laura Grignoli, psicologo clinico di formazione psicodinamica, psicoterapeuta e arteterapeuta iscritta all'Annuaire des Art thérapeutes (Francia).

 

Vice direttore e coordinatrice didattica: Dott.ssa Barbara Cipolla, psicologo clinico di formazione psicoanalitica, psicoterapeuta (Ordine Psicologi Abruzzo) e arteterapeuta iscritta all'Annuaire des Art thérapeutes (Francia).


SEDE DIDATTICA con laboratorio Cavaticchi di Spoltore (Pescara)

 

  • DURATA
    1° livello introduttivo e propedeutico 8 mesi
    2° livello professionalizzante 10 mesi + 10 mesi
    Il percorso di formazione in Arteterapia plastico-pittorica si articola in diversi livelli ognuno dei quali divisi in moduli di 9 ore ciascuno in presenza più 10 ore di lavoro preparatorio individuale. Ogni modulo, articolato su un week end al mese, consta in totale di 9 ore di laboratorio e un sabato pomeriggio al mese di attività seminariale a tema . Il 1° livello introduttivo è composto da 8 moduli ed è rivolto a persone che intendono avvalersi dell'espressione artistica, consapevoli che alla base ci sarà soprattutto un lavoro gruppale ed individuale per la propria crescita personale. E' propedeutico per il 2° livello ma non vincolante. Il livello 2° punta ad espandere la propria competenza nell'ambito terapeutico, educativo, preventivo, assistenziale, riabilitativo in relazione al proprio ruolo professionale ed è composto da 20 moduli a cadenza mensile divisi in due anni accdemici.

METODOLOGIA
La metodologia centrale del percorso Artelieu è l'esperienza diretta di formazione personale in gruppo che valorizza l'espressività e la creatività del corsista nell'utilizzare e personalizzare una vasta gamma di tecniche apprese, sostenuta da moduli integrati di teoria e pratica e da un tirocinio con supervisione. Ogni modulo didattico prevede un momento teorico con lezione frontale, dibattito, approfondimento e un momento esperienziale di lavoro in gruppo. L'approccio integra strumenti di matrice pedagogica a strumenti di matrice psicodinamica.


MATERIALE DIDATTICO E ARTISTICO
Tutto il materiale artistico per i laboratori esperienziali è fornito dall’Artelieu.

 

Testi di riferimento:
L.Grignoli., Il corpo e le sue gest-azioni, Franco Angeli, 2019
L.Grignoli Fare e pensare l’arteterapia, Franco Angeli, 2014
L.Grignoli, Percorsi trasformativi in arteterapia, Franco Angeli, 2008 L.Grignoli, Art Creation-Thérapie, Voix editions, Elne, 2010 (in lingua francese)

 

 

Per ogni altro tipo di informazione si puo' chiamare al 347 2952894 o scrivere per mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Corsi A.A. 2019-2020

Allegati:
Scarica questo file (Corso_formazione_1_anno_ARTELIEU.pdf)Programma[Programma 2017/2018]
Scarica questo file (piano_di_studi_Artelieu.pdf)Piano di Studi[Piano di studi triennale Artelieu]

 

Per associarti e per accedere ai corsi puoi pagare con

paypal
scegli cosa pagare


Richiedi informazioni

Compila questo modulo per richiedere informazioni sulla Scuola di Arteterapia. Sarai ricontattato il prima possibile.

Condividi sui Social Network

Submit to FacebookSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn